“Valli Savena Idice” bello, colorato, comodo, gratuito

Valli 07 Luglio

Distretto di San Lazzaro (Bologna)

Da alcuni giorni la versione cartacea del numero di luglio 2014 del notiziario mensile “Valli Savena Idice” edito dalla Hemingway Sas e diretto da Bruno Di Bernardo è già stata distribuita in edicole, negozi, bar, ristoranti del territorio del Distretto sanlazzarese comprendente i comuni di Loiano, Monghidoro, Monterenzio, Ozzano, Pianoro e San Lazzaro. Con tante notizie utili e mirate Comune per Comune e altre di respiro più ampio, come quelle sulla futura Città metropolitana ma con evidenti ricadute sul tessuto locale e sui suoi residenti.
Una rivista giovane, compirà il primo anno di vita il mese prossimo, colorata, impegnata e, soprattutto, gratuita grazie alle tante aziende del territorio che hanno colto questa opportunità per farsi conoscere e ricordare in ambito vasto. Con il vantaggio che chi non trova la copia cartacea può sfogliare in modo virtuale il notiziario collegandosi al sito web: http://issuu.com/brunodibernardo/docs/n.11_luglio_2014.
Chi poi è interessato alla rivista per informazioni, abbonamenti e inserzioni può rivolgersi al: 0534.94472; bruno.diber@gmail.com. Come nei numeri precedenti, e nella sorella maggiore “Un’idea di Appennino” (diffusa a Camugnano, Castel di Casio, Castiglione dei Pepoli, Gaggio Montano, Granaglione, Grizzana Morandi, Lizzano in Belvedere, Marzabotto, Monzuno, Porretta Terme, San Benedetto Val di Sambro e Vergato), il mensile pubblica notizie che riguardano il territorio con temi che vanno dalla politica all’urbanistica, dai bilanci comunali alla viabilità, dalla salute pubblica allo sport, dall’ambiente alla necessaria tutela e difesa di un territorio in gran parte montano.
I due notiziari, a cui se ne aggiungerà un terzo grazie al successo dell’iniziativa editoriale, sono quindi una voce del tutto indipendente, finanziariamente e politicamente, che vuole approfondire e pubblicare notizie su un vasto territorio, spesso ignorato dai quotidiani. Le due riviste, e la prossima gemella che interesserà un’altra importante vallata della provincia bolognese, dall’Appennino alla via Emilia, non ricevono contributi pubblici reperendo le risorse necessarie a sostenersi grazie agli inserzionisti che lo utilizzano, come importante strumento informativo, per promuovere e far conoscere i loro prodotti.

Giancarlo Fabbri

Annunci

Informazioni su savenaidice

Giornalista freelance
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...