All’Arci si aiuta lo sport col pesce di mare

Immagine

San Lazzaro (Bologna)

Nel circolo Arci di via Bellaria 7, a San Lazzaro (Bologna) prosegue nei giorni 1, 4 e 5 maggio, l’edizione primaverile della tradizionale sagra ai profumi e sapori di mare, “Pesce a primavera”. Già da alcuni giorni, nelle cucine dell’Arci sanlazzarese, si preparano quintali di gamberetti, molluschi, e tante qualità di pesci per l’abbuffata iniziata lo scorso 27 aprile. Il sabato ci sarà soltanto l’apertura serale, alle 19, mentre invece la domenica e il primo maggio si praticherà il doppio turno alle 12 per il pranzo (alle 11 per l’asporto) e alle 19 per la cena.
Il menù proposto, collaudato da decenni di esperienza, e preparato da chef volontari ma del tutto alla pari dei “colleghi” professionisti, propone un’ampia scelta fra tre antipasti (insalata di mare, cozze alla tarantina e fantasia di carpaccio), poi sei primi (risotto alla marinara, spaghetti allo scoglio o alle vongole, taglioline salmone e gamberi, chitarra all’astice in cartoccio, e piatto alternativo per chi non ama il pesce ma vuol stare in compagnia). Poi ancora piatto unico (zuppa di pesce), sorbetto gratis e secondi con contorni vari (filetto di galinella al cartoccio, coda di rospo, spiedini misti, grigliate, fritture, salsiccia con patate o insalata) e infine bevande, vini e dolci.
Come per le edizioni passate la sagra, che impegnerà oltre 70 persone tra cucina e tavoli, sarà abbinata alla sfida della “Ruota della fortuna” e allietata da un contorno di intrattenimenti musicali e danzanti nella grande sala Paradiso. Il festival “Pesce a primavera” non ha fini di lucro ma quello di autofinanziare le tante attività sportive del circolo Arci e dei tanti gruppi sportivi che qui hanno sede o vi svolgono la loro attività: ciclismo, podismo, pesca, bocce, biliardo e ballo.
Come l’anno scorso le sagre dell’Arci si terranno, anche nel 2013, nel salone della bocciofila in attesa del completamento dell’adiacente nuova struttura che ormai è giunta al tetto. Un edificio, atteso da anni, che sostituirà il vecchio e ormai inadeguato tendone montato in primavera, e smontato in autunno, con rischi e fatiche per i volontari. Il prossimo appuntamento gastronomico è la “Sagra della Lasagna”, con menù tradizionali, che si terrà dal 31 maggio al 9 giugno.

Giancarlo Fabbri         

Annunci

Informazioni su savenaidice

Giornalista freelance
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...