A Rastignano c’è la scuola di teatro di Matteo Belli

Matteo Belli in Le guerre di Walter e altre storie.

Pianoro (Bologna)

Giusto un anno fa dopo mesi di lavoro, nei locali che ospitarono il centro civico e la biblioteca di Rastignano, in via Valle Verde 15, fu inaugurato il “Centro dell’Attore Sinfonico”. Uno spazio di eventi teatrali, ricerca, e didattica, diretto dall’attore, autore e regista Matteo Belli aperto a chiunque voglia frequentarlo e saperne di più.

Come aveva osservato lo stesso Belli, noto a livello internazionale, «quello dell’inaugurazione fu un bellissimo momento d’incontro e di scambio d’idee, suggestioni e prospettive, per un centro che lavorerà sulla formazione aprendosi a un’utenza differenziata di bambini, ragazzi e adulti, professionisti dello spettacolo. Per questo la folta partecipazione fu elemento di soddisfazione, e incoraggiamento, per me e per Katia Pietrobelli con la quale condividiamo le varie attività didattiche teatrali, in attesa di ulteriori collaborazioni».

Il termine “sinfonico” di solito è riferito al genere musicale, ma il centro di Valle Verde non è una sala da concerti. Come ci precisa lo stesso Matteo «con attore “sinfonico” intendiamo una persona capace di far “risuonare” lo strumento umano come sistema di molte abilità in una rete di relazioni tra corpo, respirazione, voce, emozioni e psiche, intesa come mente e come anima. Gli apporti che confluiscono nel nostro lavoro vanno dalla formazione teatrale, cinematografica e canora, passando per esercizi di bioenergetica, rieducazione posturale, collaborazioni con foniatri e logopedisti, relazioni con il linguaggio musicale e letterario. L’attività del centro è dedicata all’essere umano nella sua ricchezza potenzialmente infinita, e rivolta a tutti coloro che intendano svilupparla tramite lo studio e la pratica del teatro».

Per i seminari curati da Matteo Belli, aperti a professionisti e non solo, le date sono programmate mensilmente e si può frequentare uno o più appuntamenti, strutturati per comporre un percorso unitario, organico e articolato. Da parte sua l’attrice, e moglie, Katia Pietrobelli propone attività formative teatrali e collaborazioni con produzioni televisive.

Laureato in Lettere Moderne, all’Università di Bologna, con una tesi sulle “Rime giullaresche e popolari d’Italia”, dopo anni di studi classici e musicali dal 1989 inizia a lavorare in teatro come mimo-fantasista e attore, realizzando spettacoli come regista, autore e attore. Come mimo-giullare ha partecipato a festival e rassegne in vari Paesi europei, poi come attore, autore e insegnante in Argentina, Brasile, Francia, Spagna, Svizzera, Uruguay, e Usa, infine ha tenuto corsi di ricerca vocale ed espressiva in varie università, in Italia e all’estero. Per ulteriori informazioni: telefono e fax 051.453545; 335-7054129; facebook; belli.matteo@gmail.com; www.matteobelli.net.

Giancarlo Fabbri

Annunci

Informazioni su savenaidice

Giornalista freelance
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...