Con la Tartufesta della Proloco un ottobre a tutta sagra

faggioli-02-luciano

Il presidentissimo Luciano Faggioli col tabellone del trittico ottobrino

Pianoro (Bologna)

Nel parco del Ginepreto, a Pianoro (Bologna), dopo una 19esima sagra a titolo “C’era una volta”, penalizzata dal maltempo, i volontari della Proloco Pianoro sperano nella clemenza di Giove Pluvio per la 27esima edizione della “Tartufesta”, sagra del fungo e del tartufo, che si terrà il 15 e 16 ottobre. E della stessa clemenza per la 13esima “Sagra del Tortellino” che si svolgerà il 22 e 23 ottobre chiudendo quasi un mese di sagre con un felice trittico di fine settimana nel parco coinvolgendo anche la Sala Arcipelago di viale della Resistenza 201.

Sono infatti passati già 27 anni da quando in quest’area prese il via la prima edizione pianorese della Tartufesta, organizzata come ancora oggi dalla Proloco Pianoro, che negli anni ha infine generato altre due sagre di successo. Tre sagre che si svolgono tutti gli anni con il centro sociale “1° Maggio”, con il volontariato, con il sostegno dell’Unione “Valli Savena Idice” e il consueto patrocinio del Comune di Pianoro.

Sabato 15, si parte alle 15 con l’apertura dei mercatini proseguendo, alle 16.30 con uno spettacolo di burattini promosso dall’associazione “La Garisenda” di Ozzano, l’apertura alle 19 degli stand gastronomici con piatti a base di funghi e tartufi fino alle 22, e ballo con l’orchestra di Roberto Scaglioni. Domenica 16 apertura del mercato alle 8 con funghi, tartufi e altri prodotti alimentari, alle 8.30 apre anche quello delle arti e dell’ingegno, alle 9 pure quello dei bambini e alle 10 le mostre micologiche allestite dai gruppi I Fonzaru e Boletus in Bulatta, delle associazioni animaliste, ambientaliste, e naturalistiche Lipu e Novarbora. Alle 16 con la musica della “Jimmy & Scots Folk Band”. La domenica gli stand gastronomici aprono alle 12 e alle 19.

sarà la volta della con piatti in tema e di stagione, e anche in questa occasione non mancheranno musiche, balli e spettacoli pensati per accontentare il più ampio ventaglio di esigenze e passioni. Il 22 e 23 ottobre il trittico si chiude con la 13esima “Sagra del Tortellino” che ha visto al lavoro decine di sfogline a tirare col matterello centinaia di uova di sfoglia tagliata a riquadri e riempiti di saporito ripieno. Sagra quindi dedicata alla tipica cucina bolognese con il solito corollario di banchetti di vendita di prodotti alimentari, mostre di curiosità varie, spettacoli, musiche e balli certamente più petroniani e filuzziani.

Gli stand gastronomici al coperto e riscaldati, con menù alla carta e possibilità di asporto, e per tutta la durata delle feste campagnole caldarroste, vino nuovo, giostre, bancarelle di hobbisti, e la domenica mercatino dell’usato autogestito a cura dei bambini pianoresi.

Per info: prolocopianoro@gmail.com; 051.776091; 335-5412878. L’onlus Proloco Pianoro, presieduta da Luciano Faggioli, organizza anche le feste di fine anno, della Befana, e le sfilate carnevalesche.

Giancarlo Fabbri

Annunci

Informazioni su savenaidice

Giornalista freelance
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...