Quando arriva il 13 a Rastignano?

Immagine

Pianoro (Bologna)

«Speriamo di poter avere, in tempo per l’inizio dell’anno scolastico 2014-2015, il nuovo filobus per Rastignano». Lo ha scritto il 20 dicembre il “Carlino” fa riferendo la soddisfazione del sindaco di Pianoro (Bologna), Gabriele Minghetti, per la firma dell’accordo di progetto, avvenuta lo scorso 18 dicembre, tra Tper (già Atc), Regione, Provincia e comuni di Bologna, Pianoro e San Lazzaro. Tutto bene? Forse. E’ quel «speriamo» iniziale che, dopo vent’anni che se ne parla, lascia molte perplessità come poi vedremo in seguito.
Anche perché il sindaco pianorese, da noi interpellato in proposito, smentisce assolutamente di aver fissato tale obiettivo nel corso di un’intervista telefonica. «Il nostro auspicio, infatti – precisa Minghetti –, è quello di avere il filobus a Rastignano in tempo “per l’inizio del prossimo anno scolastico”; ossia per il settembre 2013. All’inizio della prossima primavera inizierà la rimozione della copertura in eternit e la successiva demolizione del vecchio capannone che è di fronte al Ponte delle oche. Dopo l’eliminazione del fabbricato inizierà, in ogni caso, la realizzazione della rotatoria. Se da Tper hanno detto al giornalista che ci vorranno due anni, per la realizzazione della linea aerea, questo è un altro discorso. Ma non credo che per prolungare la linea aerea del filobus di poco più di un chilometro ci voglia tanto tempo».
Come aveva riferito il “Carlino” con la firma dell’accordo era stato definito il programma che prevede, nel 2013, la conferenza dei servizi che dovrà esprimersi sul prolungamento della linea 13 fino al Ponte delle oche a Rastignano. Con il problematico incrocio tra le vie Costa (Sp 65 “della Futa”), De Gasperi (Fondovalle Savena) e Marzabotto che verrebbe finalmente sostituito da una rotatoria. Nel 2013 dovrà poi giungere il parere favorevole dell’ufficio ministeriale per i trasporti a impianti fissi (Ustif) ma non dovrebbero sorgere problemi.
Se tutto va bene, quindi, i lavori (posa dei pali, realizzazione della rete elettrica, della rotatoria e del capolinea) potranno infatti iniziare, forse, entro il 2013 e concludersi «nell’inverno 2014». Non ci dovrebbero essere nemmeno problemi sui finanziamenti delle opere inserite nella ridestinazione dei fondi della metrotramvia. Tper le finanzierà con 985 mila euro, la Regione con 444 mila e il Comune di Pianoro con altri 300 mila euro. Si spera perciò che abbia ragione Minghetti dato che di prolungare la linea 13 fino a Rastignano se ne parla da trent’anni.

Giancarlo Fabbri

Annunci

Informazioni su savenaidice

Giornalista freelance
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...