Il museo “Lazzarini” come un porto di mare per 15 giorni

MUSEO  DI  ARTI  E MESTIERI

Pianoro (Bologna)

Dalle 16 di sabato 30 settembre alle 18 di domenica 15 ottobre nel Museo di Arti e Mestieri “Pietro Lazzarini”, in via del Gualando 2 a Pianoro, sono in porto parecchie navi. Un naviglio molto vario, a rappresentare la storia della navigazione, con golette, fregate, galeoni, rimorchiatori d’alto mare e perfino il grande sfortunato transatlantico Titanic affondato nel suo viaggio inaugurale. Ovviamente si tratta di modelli in scala, copie fedeli lunghe circa un metro, realizzati a mano con cura e passione da Alfredo Lenzarini e Graziano Scaramagli.

All’inaugurazione della mostra a titolo “Dalle vele al transatlantico – Un omaggio alla navigazione”, alle 16 del 30 settembre, sarà presente il curatore Adriano Gramolini, artista appassionato di storia marinara, che illustrerà le caratteristiche dei modelli e delle navi riprodotte. Con lo stesso Gramolini che si rende disponibile a illustrare a scolaresche e gruppi i velieri e le vaporiere esposte per tramandarne la conoscenza ai più giovani. Per accordi e visite guidate è possibile contattarlo al numero: 335-8375564. La mostra è aperta il sabato e la domenica dalle 15 alle 18. Info: 051-776927 (museo); 051-6529105 (municipio); info@museodiartiemestieri.it; www.museodiartiemestieri.it.

A seguire nell’ambito della “Festa della Storia” alle 16 di sabato 21 ottobre si inaugura la mostra fotografica “15-18 Parole e immagini a un secolo dalla Grande Guerra” a cura del fotogruppo L’Incontro di Collegno (Torino). In apertura un intervento del curatore, Giorgio Rosso, seguito da una conferenza sul tema “Perché perdemmo cent’anni fa a Caporetto?” con Ivan Orsini e Adriano Simoncini. La mostra sarà aperta fino al 4 novembre sempre dalle 15 alle 18. Per le scuole visite guidate dal 24 al 26 ottobre prenotando al 338-7738701.

Alle 16.30 di sabato 28 ottobre, invece, ci sarà la proiezione del documentario “Memorie in cammino”, storie della Resistenza e della lotta partigiana, accompagnato da letture e brani interpretati da Sandra Sarti e Marco Colombari. All’evento saranno presenti testimoni di quegli anni, residenti nel territorio di Pianoro e la curatrice del progetto Gabriella Gotti del Museo “Alcide Cervi” di Reggio Emilia.
L’ingresso agli eventi, e al museo, è libero e gradito.

Giancarlo Fabbri

Annunci

Informazioni su savenaidice

Giornalista freelance
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...