Si può vincere il cancro anche mangiando polenta nella “Sala ‘77”

sala-77-01-ramazzini

San Lazzaro

Se possibile non prendete impegni per domenica 19 febbraio, Infatti per vincere i tumori e contribuire alla ricerca scientifica è bene, almeno una volta l’anno, assaggiare la calda polenta cucinata dalle volontarie, e dai volontari, del grande circolo Arci di San Lazzaro per la sezione sanlazzarese della coop sociale onlus “Istituto “Ramazzini”. Sezione dei soci locali che ha già aperto le prenotazioni per una “Polenta con noi” che si terrà alle 12 di domenica 19 febbraio nella “Sala ‘77” dell’Arci di via Bellaria 7. Pranzo, con ricavato destinato al sostegno delle meritorie attività del “Ramazzini”, a 20 euro per gli adulti, a 10 per i bambini dai 5 ai 10 anni di età, quelli fino ai quattro anni di età non pagano, e a 18 euro per l’asporto dalle 12.30.

Il programma prevede alle 12 il benvenuto con prosecco, e antipasto a buffet, seguiti dalla polenta con ragù, costoline e squacquerone, zuppa inglese per dolce, acqua e vino. Possibilità di alternativa, da precisare alla prenotazione, con pasta al ragù invece della polenta. Prenotazione obbligatoria, entro il 15 febbraio, ai numeri: 360-884207 (Giusi); 339-6735923 (Alfea); 338-1154683 (Leda); 339-4948252 (Anna).

«Se i nostri pranzi e le nostre feste sono allegre, e apprezzate – ricorda ancora una volta il presidente della sezione sanlazzarese, Paolo Nicoli –, dovete ringraziare le nostre socie volontarie che si danno da fare nell’organizzazione degli eventi e nella loro gestione. Che poi sono sempre le stesse volontarie che gestiscono il negozio e, quando non piove, il banchetto al mercato del sabato mattina, in piazza Bracci, o in occasione di feste e iniziative dove si dia spazio al volontariato».

Socie che dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12.30, e il mercoledì e giovedì anche il pomeriggio dalle 15.30 alle 18.30, aprono il negozio “Le Ramazzine” di via Casanova 14, a San Lazzaro, dove è possibile trovare a prezzi d’occasione abbigliamento, oggetti da arredamento, e articoli vari, nuovi o usati per sé, per i propri familiari e per gli amici. Infatti quello de “Le Ramazzine” è un negozio ad alta solidarietà umana e sociale che mette in vendita beni, moltissimi dei quali nuovi donati da privati e aziende, a scopo benefico. Il ricavato della vendita, così come quello della polentata all’Arci di San Lazzaro, al netto dalle spese, sarà devoluto all’Istituto Ramazzini per sostenerne le sue varie attività di studio, ricerca, e prevenzione dei tumori e delle malattie ambientali all’insegna del motto: “Prevenire è meglio che curare”.

Giancarlo Fabbri

Annunci

Informazioni su savenaidice

Giornalista freelance
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...