Il BNB di luglio è già in edicola

BNB Luglio 2016 Pag 01

Bologna

Con l’esplodere del caldo estivo, e la permanenza al mare o ai monti di villeggianti e vacanzieri, cresce anche la vendita dei periodici dedicati all’enigmistica con indovinelli, sciarade, rebus, cruciverba, sudoku, eccetera. Capostipite di queste pubblicazioni la “Settimana Enigmistica” uscita per la prima volta il 23 gennaio 1932 su iniziativa di Giorgio Sisini, nobile di origine sarda, e mai cambiata da allora. E all’enigmistica il mensile “Buone Notizie Bologna” di luglio, già in edicola a un euro la copia, ha dedicato le quattro pagine centrali.

All’interno Luca Cavrini intervista Paolo Scaramuccia di Legacoop, il direttore Maurizio Cocchi scrive della digitalizzazione, Rita Rambelli ricorda Cassius Clay, Annalisa Bolognesi scrive del Centro di lettura Auser, Aurel Cozmulici della Via degli Dei, Valentina Trebbi dei rimedi naturali per proteggersi dal sole e il vostro cronista pianorese vi scrive del Pianoro Cricket Club, che con 14 scudetti tricolori è privo di uno sponsor, e del progetto Pro-Age avviato a Pianoro da Auser Spi-Cgil e Università di Bologna rivolto gratuitamente agli anziani.

Scollinati oltre l’enigmistico inserto centrale ci sono altri articoli di Annalisa Paltrinieri su Ozzano, sport per disabili e nuovo servizio web Inps, di Serenella Gatti Linares sul circolo Iqbal Masih di Bologna, di Olwer Stagni sulla passerella di Christo, di Paolo Menzani sul calcio mercato del Bologna, di Andrea Vecchi sul film di Michelangelo Antonioni “Zabriskie Point”, di Ugo De Santis sulla pittura di Edward Hopper, di Alessandro Legnani su Alfredo Binda e Nazario Sauro e di Valentina Trebbi sulle smoothies fresche e colorate bevande estive. Come al solito la rivista si chiude con una pagina dedicata alle offerte e ricerche di lavoro e la consueta pagina dei giochi. Un periodico che piacerà a chi ama la cultura generale, l’arte, la solidarietà umana e sociale e non lo speculare sulle tragedie umane e nella cronaca nera.

Per chi non lo conosce, e purtroppo sono in tanti, “Buone Notizie Bologna”, è un periodico edito dalla cooperativa sociale Virtual Coop che ha come soci, dirigenti, soci lavoratori, redattori e collaboratori per la maggior parte portatori di handicap, anche gravi. Persone che tramite la Virtual Coop hanno trovato sostegno, lavoro e reddito. Sostenere il mensile con l’acquisto in edicola, con abbonamenti per sé o da regalare, o con bonifici si mantengono anche tali posti di lavoro.

Giancarlo Fabbri

Annunci

Informazioni su savenaidice

Giornalista freelance
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...