“Valli Savena Idice” notizie e approfondimenti per sei comuni

Marchesini 01

Distretto di San Lazzaro (Bologna)

Nel Distretto sanlazzarese (comuni di Loiano, Monghidoro, Monterenzio, Ozzano, Pianoro e San Lazzaro) è già stata distribuita la versione cartacea del numero di febbraio 2016 del mensile “Valli Savena Idice” in ristoranti, bar, edicole e negozi. Una coloratissima rivista con notizie e approfondimenti proposte Comune per Comune oltre ad altre dalla Regione e dalla Città metropolitana di Bologna che ha competenze sull’intero territorio provinciale e, quindi, sui suoi residenti. Se poi i lettori interessati non trovano la versione cartacea, che ultimamente va a ruba e sparisce subito dalla circolazione, possono sfogliare il mensile in modo virtuale, o scaricarlo e stamparlo, collegandosi al sito web: http://hemingwayeditore.wordpress.com.
Nel numero di febbraio si legge dei nuovi treni per i pendolari poi, da monte a valle, su Monghidoro il bilancio positivo del turismo e dei corsi per diplomi anche per adulti. Sulla pagina di Loiano si può leggere del come difendersi dalle truffe e del bando per progetti socioculturali. In quella di Monterenzio si parla ancora dei controversi costi sostenuti per la realizzazione della piscina e delle associazioni di volontariato che hanno realizzato una scuola a Gibuti sul Mar Rosso.
Scendendo a Pianoro si abbatte la bolletta elettrica con l’illuminazione pubblica a led e della Marchesini con un fatturato in continua crescita, poi della Inco che produce ed esporta cosmetici e infine della moria dei negozi di vicinato. Su San Lazzaro le repliche dei selecontrollori alle dichiarazioni del presidente del Parco dei Gessi sulla questione dei cinghiali, la notizia dello scoprimento di un’enorme caverna al Farneto e del completamento del nuovo gattile comunale alla Cicogna. Infine su Ozzano il Polo rifiuti pericolosi della discordia, della Complanare nord ancora da realizzare e del concorso letterario.
“Valli Savena Idice” è un notiziario gratuito grazie alle aziende che hanno colto l’opportunità di farsi conoscere, e ricordare, in ambito più vasto e di sostenere la stampa e l’informazione locale.
La rivista “Valli Savena Idice”, nata nel 2013, ha una sorella maggiore “Un’Idea di Appennino”, nata nel 2011, che ha poi assorbito al suo interno “Valli Reno Lavino Samoggia” che ha avuto vita breve. Ma da questo mese la famiglia dei notiziari editi dalla Hemingway Editore, e diretti dal giornalista Bruno Di Bernardo, torna a crescere puntando sulla massima eccellenza di Bologna, ossia sulla sua Università. Infatti sotto le due torri è già stato distribuito il primo numero di “84.000”, un nuovo magazine dedicato agli 84.000 studenti dell’Alma Mater e alla folta comunità di docenti e dipendenti dell’Università di Bologna. E anche questo lo si può scaricare dal sito web citato in precedenza.

Giancarlo Fabbri

Annunci

Informazioni su savenaidice

Giornalista freelance
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...