In un libro un secolo di storia ozzanese

Ozzano 01 Conti

Ozzano (Bologna)

Non mancano i libri su Ozzano dell’Emilia ma questo da poco uscito dalla tipografia editrice ozzanese Tipoarte mancava. Infatti per la maggior parte quelli pubblicati negli anni scorsi prendevano il via dalla preistoria, e dalla romana Claterna, per descriverne geologia, ambiente, località, edifici, monumenti, tradizioni, usanze, mercati, fiere ed eventi storici del passato. Invece questo, di cui scriviamo, racconta la storia ozzanese a partire dal 1914 fino ai nostri giorni.
Lo conferma pure il titolo “Ozzano dell’Emilia: la società, la politica, la cultura e l’economia in un secolo di storia”. Si tratta di un volume voluto e ideato da Valter Conti che per decenni si è impegnato nella vita politica e amministrativa locale. Il suo impegno risale agli anni Ottanta come consigliere comunale, poi come assessore e infine, dal 1995 al 2004, da sindaco. In seguito è stato consigliere provinciale, dal 2004 al 2009, presidente della Cna di Ozzano e membro del direttivo della Cna provinciale e del consiglio regionale della Cna.
«Sono felice di aver investito in questo progetto editoriale – scrive lo stesso Conti in apertura dei testi – e di essere riuscito a realizzarlo. E’ un regalo che faccio all’amministrazione comunale e agli ozzanesi. L’auspicio è che lo leggano e che, agli occhi di tutti loro, traspaia l’amore che da sempre provo per il mio paese». La prefazione è di Vera Negri Zamagni docente alla Scuola di Economia, Management e Statistica dell’ateneo bolognese, e i testi di vari autori: Giuliana Bertagnoni, Riccardo Caporale, Roberto Carboni, Federico Chiaricati, Mauro Maggiorani, Marzia Marchi, Tito Menzani, Roberta Mira, Pier Luigi Perazzini, Simona Salustri, Vincenzo Sardone, Paola Zagatti.
Per ovvie ragioni il testo prende avvio dall’avvento del fascismo per poi passare rapidamente alla Resistenza ozzanese e alle prime giunte del dopoguerra. A seguire l’avvicendarsi di amministrazioni comunali, la ricostruzione, la trasformazione di un borgo contadino in un polo industriale, l’espansione edilizia, l’economia e il lavoro, l’evoluzione del territorio e della società ozzanese con lo sviluppo dello sport e del volontariato. Chi è interessato al volume può rivolgersi, negli orari di apertura, alla Biblioteca comunale in piazza Allende 18 (051.790130), o all’associazione Proloco Ozzano in via degli orti 16 (051.4123316).

Giancarlo Fabbri

Annunci

Informazioni su savenaidice

Giornalista freelance
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...