Il premio “Savena Setta Sambro” a Maria Grazia Brunetti

Da sinistra: Fabrizio Monari, Maria Grazia Brunetti, Daniele Ravaglia e Marco Mastacchi

Da sinistra: Fabrizio Monari, Maria Grazia Brunetti, Daniele Ravaglia e Marco Mastacchi

Monzuno (Bologna)

Il tradizionale premio annuale per tesi di laurea, indetto dal Gruppo di studi Savena Setta Sambro, è stato vinto da Maria Grazia Brunetti di Monghidoro con una tesi a titolo: “L’evoluzione del paesaggio agrario nel territorio di Monghidoro: Un progetto didattico”. Docente nella scuola primaria dell’Istituto Comprensivo di Monghidoro la Brunetti si è laureata, con 110 e lode, nell’anno accademico 2013-2014 nel corso di Scienze della formazione primaria nella Scuola di psicologia e scienze della formazione dell’Alma Mater bolognese. Allo stesso concorso hanno ricevuto una menzione d’onore Gabriele Bernardi, di Vergato, e Cristina Ambrosioni di Ravenna. Alla vincitrice sono stati consegnati 750 euro e 100, ciascuno, agli altri ammessi al concorso.
La premiazione, con la partecipazione del sindaco di Monzuno Marco Mastacchi, dell’assessore alla cultura Ermanno Pavesi, del presidente del Gruppo di studi Daniele Ravaglia, e di Fabrizio Monari presidente della commissione esaminatrice, si è svolta lo scorso 21 dicembre, a Brento di Monzuno, nella Vecchia Trattoria Monte Adone. Oltre ad apprezzare la buona cucina del caratteristico locale, con la rimpatriata tra redattori e collaboratori, è stato presentato anche l’ultimo numero, il 47°, dell’omonima rivista semestrale “Savena Setta Sambro”.
La rivista, un vero libro di 232 pagine, condiretta da Daniele Ravaglia e dallo scrittore Adriano Simoncini, sin dalla sua avventurosa nascita, oltre 23 anni fa, raccoglie e pubblica articoli, memorie e ricerche su tutto ciò che riguarda il territorio dei comuni di Castiglione dei Pepoli, Grizzana Morandi, Loiano, Monghidoro, Monzuno, Pianoro, San Benedetto Val di Sambro e Sasso Marconi: storia, toponomastica, arte e natura, letteratura, curiosità, linguistica, personaggi, architettura,.
Una miniera d’oro di conoscenze, per chi ama questi luoghi, che se si raccolgono tutti i numeri è come una sorta di enciclopedia sui territori degli otto comuni di riferimento. I testi infatti sono molto accurati, senza essere pedanti, scritti da professionisti, da esperti e anche da semplici appassionati. Testi che fanno voglia, a chi non è di queste contrade, di mettersi il libro in tasca e di percorrere questo territorio, in lungo e in largo, assaporando emozioni di un tempo che non c’è più riproposte da chi le rimpiange, o soltanto le ricorda. Un vanto della rivista sono le fotografie inedite, d’epoca e odierne, e soprattutto le fotografie a colori della sezione naturalistica a cura di Umberto Fusini, William Vivarelli e Giancarlo Marconi.
La rivista è in vendita nella libreria bolognese Nanni (via de’ Musei 8) e nelle edicole dei comuni citati. Per info, abbonamenti e arretrati: redazione@savenasettasambro.com; http://www.savenasettasambro.com.

Giancarlo Fabbri

Annunci

Informazioni su savenaidice

Giornalista freelance
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...