Inaugurato “Collina in fiore” per giovani … e anziani

Immagine

Da sinistra: Francesco Pirrone, don Giuseppe Lanzoni, Luca Lelli, Loretta Masotti e Gianfranco Franchi 
Ozzano (Bologna) 

Sabato mattina di festa a Ozzano (Bologna) nella piazza centrale del complesso residenziale “Collina in fiore” realizzato dalla cooperativa Ansaloni in convenzione con il Comune ozzanese in via Impastato. Infatti, come ha detto il presidente della coop edificatrice, Gianfranco Franchi, «questa piazza è un po’ il simbolo di questo insediamento come centro di socializzazione tra differenti generazioni in una zona pedecollinare tra le più belle del territorio ozzanese».
Come ha ricordato Franchi si tratta di un progetto innovativo «con grande valenza sociale perché prevede spazi e servizi in comune aperti anche all’esterno proprio per eliminare ogni tipo di barriere. Si tratta di tre palazzine per complessivi 26 appartamenti realizzati per gli anziani – ha riferito Franchi – in affitto vita natural durante con canoni concordati ulteriormente scontati del 20%. E di una palazzina da 24 appartamenti in affitto, convenzionati, con possibilità di riscatto dopo tre anni, per single e giovani coppie, scontando gli affitti già pagati, che potranno godere di ulteriori contributi regionali a fondo perduto». Le quattro palazzine che attorniano la piazzetta sono poi ulteriormente unite da un interrato comune ripartito a garage e cantine pertinenziali.
C’è anche un’altra palazzina, già completata, con nove appartamenti destinati alla libera vendita a prezzi di mercato; la prima di altre tre, da dieci alloggi ciascuna, che saranno realizzate in un secondo tempo per via della crisi che ha colpito il mercato immobiliare e non solo. Nel complesso residenziale ci sono anche 700 metri quadri di spazi rivolti ad attività e servizi comuni dei quali è già attiva una piccola palestra gestita dalla locale associazione Aics presieduta da Francesco Pirrone.
Come ha poi detto il sindaco Loretta Masotti «nel 2008 il Comune ha ceduto il terreno con bando pubblico vinto dalla Ansaloni per la realizzazione di abitazioni ad alta valenza sociale per favorire le nuove famiglie e per consentire agli anziani di invecchiare senza la paura di perdere l’abitazione. Nel 2009 la presentazione del progetto e nel 2011 la prima pietra con l’allora compianto presidente Franco Lazzari prematuramente scomparso. E ora, finalmente l’inaugurazione».
Il taglio del nastro è stato preceduto dalla benedizione di monsignor Giuseppe Lanzoni che con una battuta ha rallegrato una piazza già festosa per le musiche della banda diretta da Marco Dall’Aglio: «Mi dispiace di dover dire che gli ozzanesi alla loro dipartita non potranno andare in Paradiso; anche perché in Paradiso … ci sono già».

Giancarlo Fabbri

Annunci

Informazioni su savenaidice

Giornalista freelance
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...