Un’opera di Natullo a ricordo di Cosetta

Immagine

Davanti al monumento, da destra, Natullo, Archetti, Macciantelli e familiari di Cosetta Giovannini

San Lazzaro

Nell’ormai lontano 1963 per un tragico incidente, nella scuola materna di Idice a San Lazzaro (Bologna), perse la vita la piccola Cosetta Giovannini. Bambina che giocando con della carta accanto alla stufa accesa rimase avvolta dalle fiamme. Una vicenda che sconvolse la comunità locale a cavallo della via Emilia e del torrente Idice. Tanto che a cinquant’anni di distanza una maestra di quella scuola ha scritto alle autorità municipali che decisero, infine, di dedicare alla bimba il giardino antistante la nuova scuola dell’infanzia della stessa frazione.

Di quel tragico evento, e della futura dedicazione del piccolo parco giochi a Cosetta, l’artista informale Gennaro Natullo ne venne infine casualmente a conoscenza dal vicesindaco e assessore alla scuola Giorgio Archetti. Da qui poi la decisione di Natullo di realizzare una scultura a ricordo della bambina da donare alla comunità locale. Il piccolo monumento, alto poco più di due metri base compresa, è poi stato inaugurato contestualmente alla dedicazione dell’area giochi alla piccola Cosetta. Alla cerimonia, svoltasi lo scorso 5 febbraio, hanno partecipato il sindaco Marco Macciantelli, il vicesindaco Giorgio Archetti, la dirigente del secondo circolo didattico Cinzia Quirini, la famiglia Giovannini, l’artista che ha realizzato e donato l’opera, e anche una nutrita scolaresca con relative maestre e bidelle.

Dedicatosi alla pittura già da parecchi decenni l’artista di Ponticella, partenopeo di nascita, già dipendente di azienda pubblica, poi attivo nel sindacato e infine nel volontariato ambientale e di protezione civile, di recente si è anche dedicato, con risultati molto lusinghieri, alla scultura. L’artista non modella la terra creta, o scava nel marmo o nel legno, ma realizza le sue originali creazioni informali e astratte dando “ecologicamente” nuova vita a materiali di recupero. Lo studio dell’artista, che si definisce “pittoscultore” è in via Benassi 63 alla Ponticella di San Lazzaro. Per info: 339-4418924; gerrynat@libero.it.

Giancarlo Fabbri

Annunci

Informazioni su savenaidice

Giornalista freelance
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...