Il 10° “Lazzarino d’oro” a Maria Cristina Baldacci

Immagine

San Lazzaro (Bologna) 

Il prossimo 17 dicembre, festa del patrono San Lazzaro, sarà conferito alla dottoressa Maria Cristina Baldacci il premio “Lazzarino d’oro” giunto alla decima edizione. La cerimonia di conferimento si terrà nel centro sociale, culturale e ricreativo “Annalena Tonelli” in via Galletta 42, alla Mura San Carlo di San Lazzaro, al termine di un pranzo di beneficenza, che inizierà alle 12.30. Pranzo da prenotare ai recapiti: 051.6252302; 051.4982387; 347-6021559; centrotonelli@libero.it.
Nata a Bologna nel 1962, residente alla Ponticella di San Lazzaro, Maria Cristina Baldacci, laureata in medicina e chirurgia, è dirigente medico dell’Ausl di Bologna interessandosi anche alla bioetica con studi all’Università Cattolica di Roma. Oltre al lungo curriculum come medico la Baldacci vanta soprattutto apprezzamenti alla sua attività di assessore alla sanità e alla disabilità sin dal 2004. Sue conquiste il centro Habilandia di via Kennedy 32, lo Sportello InformaHandicap di via Emilia 90, e tanti altri servizi rivolti a persone con handicap e alle loro famiglie. Meriti che hanno inciso nella scelta della commissione per la designazione del personaggio da premiare ogni anno.
Il premio “Lazzarino d’oro” fu istituito nel 2004 dal centro sociale anziani San Lazzaro Nord “La Baita”, su proposta di Franco Grazia, per onorare quelle persone che diano, o abbiano dato, lustro alla città del santo mendico. Riconoscimento che però sembrava destinato a scomparire per la rinuncia, alla sua gestione, del centro sociale “Malpensa” che lo ereditò dopo l’incendio e la distruzione della Baita.
E quest’anno, per la prima volta, il comitato per l’assegnazione del riconoscimento ha voluto assegnarlo a una donna. E non è un caso che al centro “Tonelli” sia attiva l’associazione “Il Luogo delle Donne”.
Nelle edizioni precedenti il “Lazzarino d’oro” è stato dato a Estenio Mingozzi (2004), al vescovo monsignor Luigi Bettazzi (2005), a Giuliano Canè e Lucia Galliani (2006), a Pier Luigi Perazzini (2007), a padre Gabriele Digani (2008), a Calisto Poggipolini (2009), a Werther Romani (2010),  al Corpo Musicale Città di San Lazzaro (2011) e infine a Edo Ansaloni (2012).

Giancarlo Fabbri

Annunci

Informazioni su savenaidice

Giornalista freelance
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il 10° “Lazzarino d’oro” a Maria Cristina Baldacci

  1. argonauta ha detto:

    Penso che sia un giusto e dovuto riconoscimento a chi tanto opera per tutti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...