Domenica 17 omaggio in musica a Isabella Colbran

Immagine

La locandina del concerto ne santuario di Madonna con un ritratto giovanile di Isabella Colbran

Castenaso 

Lo storico santuario della Beata Vergine del Pilar, in via Montanara 22 a Madonna di Castenaso, alle 17 di domenica 17 novembre ospiterà un “Omaggio a Isabella Colbran”. Infatti in occasione dell’incisione discografica delle composizioni inedite della celebre cantante lirica spagnola, che fu moglie di Gioacchino Rossini, ci sarà un concerto con il soprano Maria Chiara Pizzoli e l’arpista Marianne Gubri.
L’evento, presentato dal musicologo Piero Mioli, sarà introdotto dal direttore artistico della casa discografica Tactus, Giuseppe Monari, e da Sergio Ragni, autore del libro “Isabella Colbran, Isabella Rossini”  edito da Zecchini, e da un saluto del sindaco Stefano Sermenghi. L’ingresso al santuario è libero fino a esaurimento dei posti.
Isabella Colbran, nata a Madrid nel 1784, nel 1822 sposò il grande compositore Gioacchino Rossini proprio nel santuario castenasese dove accanto aveva una villa ora scomparsa per eventi bellici. Nota cantante d’opera, Isabella si forma all’arte della musica grazie al padre Juan, violinista della Cappella Reale di Spagna, e allo studio con i celebri cantanti d’opera Carlo Martinelli e Girolamo Crescentini.
Meno conosciuta la sua attività di compositrice quando tra il 1805 e il 1809 pubblica i quattro libri di “Canzoncine ou Petits Airs Italiens” che coincidono col periodo giovanile ancora prima della sua carriera come diva dei teatri italiani. Le composizioni di Isabella Colbran sono tipiche del repertorio dilettantistico da camera con arie melodiche da salotto. L’incisione discografica di queste composizioni rappresenta una prima edizione assoluta nel panorama discografico mondiale e porta alla luce un aspetto sconosciuto e sorprendente della Colbran.

Giancarlo Fabbri

Annunci

Informazioni su savenaidice

Giornalista freelance
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...