Dal 6 al 27 novembre Marco Poli racconta Bologna

Immagine

Bologna 

A Bologna nella Sala delle Colonne della sede direzionale dell’Emil Banca, in via Mazzini 152, dal 6 al 27 novembre lo storico Marco Poli, alle 17, racconta la città del Nettuno e delle torri. Si tratta di quattro incontri gratuiti organizzati da Emil Banca dedicati alle piccole e grandi storie della città petroniana. Si parte quindi mercoledì 6 con una conferenza lezione sul papa bolognese Prospero Lambertini per proseguire il 13 con la Festa della Porchetta, il 19 con il Ghetto ebraico per concludere il 27 con la Basilica di San Petronio.
In più, ma riservato soltanto ai soci Emil Banca, ci sarà un quinto appuntamento per una visita guidata alle Collezioni Comunali di Palazzo D’Accursio. Prenotazione obbligatoria per soli 30 partecipanti con le adesioni che verranno raccolte durante gli incontri con Poli.
Come anticipato il primo appuntamento con Marco Poli si occuperà di Prospero Lorenzo Lambertini, che fu papa dal 1740 al 1758 col nome di Benedetto XIV. Fu lui a firmare la prima enciclica, a introdurre il bilancio nello Stato Pontificio, a condannare la schiavitù, a dar vita a tante attività culturali, a realizzare opere d’arte e architettoniche, fra le quali la Fontana di Trevi famosa in tutto il mondo.
La partecipazione alle conferenze darà anche modo di ammirare la mostra d’arte: “Evocazioni, manipolazioni, condivisioni” inaugurata lo scorso 24 ottobre nella Sala delle Colonne. Esposizione a ingresso libero che resterà aperta al pubblico, fino al 30 novembre, dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 16.45 dal lunedì al venerdì. La mostra d’arte propone opere degli artisti: Mirta Carroli, Barbara Ceciliato, Daniela Domenichini, Roberta Ferrara, Benedetta Jandolo, Angela Marchionni, Nanni Menetti, Marina Moretti, Andrea Nocchia, Fiorella Petronici, Letizia Rostagno e Greta Schödl.

Giancarlo Fabbri

Annunci

Informazioni su savenaidice

Giornalista freelance
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...