Sabato riapre il Cineteatro Italia di via Nasica

Immagine

Il cineteatro Italia di Castenaso nel 1915 

Castenaso (Bologna) 

Arriva dal Comune di Castenaso (Bologna) la buona notizia che sabato 5 ottobre il Cinema Italia, in via Nasica 38, riapre con il film “L’Intrepido” di Gianni Amelio con il comico Antonio Albanese.
Una nuova stagione che non promette solo pellicole, ma anche teatro, grazie al Comune che da alcuni anni cerca di tenere in vita lo storico locale. Il programma è sul sito http://www.comune.castenaso.bo.it e sulla pagina facebook del Comune di Castenaso. Le proiezioni al Cinema Italia si effettuano il sabato alle 20 e alle 22.30, la domenica alle 18 e alle 21, e il lunedì alle 21. Ingresso interi 6 euro, ridotti 4.
Nel 2011, dopo un periodo di interruzione dovuta alla ricerca di un gestore, il Comune prese infine la decisione di affittare la sala dalla “Cooperativa per lo studio e la cultura di Castenaso”, proprietaria dei locali, affidandone poi la gestione cinematografica alla Coop Voli. Con la Coop che da allora propone un programma di prima visione, senza problemi di parcheggio e a prezzi popolari, con l’Italia che si ripropone come alternativa alle grandi multisale di città.
Con l’assessore alla cultura Giorgio Tonelli a ricordare che il cinema Italia, che ha oltre cent’anni di vita, è una sorta di baluardo dopo che molti comuni vicini hanno perso il loro cinema. Ne sono un esempio Budrio, Granarolo, Medicina, Ozzano, e San Lazzaro. «Castenaso, grazie alla stessa proprietà, che per anni ha sostenuto costi superiori agli introiti, e al Comune – ribadisce Tonelli –, ha invece conservato questo patrimonio. A suo tempo fu fatto un invito ai residenti, e non solo, di dimostrare con la presenza in sala che il Cinema Italia è un bene di tutta la comunità, a cui non si può, e non si deve, rinunciare. E se si riaccendono le luci dello storico cinema, con le poltroncine rosse in attesa degli spettatori, significa che l’invito è stato infine raccolto».
Infatti la nuova stagione promette, oltre ai film del momento, anche proiezioni di documentari e di foto, recite teatrali in lingua e in dialetto, conferenze e dibattiti. Ogni anno il Comune di Castenaso cerca di ravvivare e stimolare gli interessi dei cittadini tenendo in vita un’istituzione come quella del cinema, e ogni anno ha sempre più bisogno della presenza e partecipazione dei residenti per valorizzare una risorsa culturale che rischia sempre più di andare perduta.

Giancarlo Fabbri

Annunci

Informazioni su savenaidice

Giornalista freelance
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...