Un invito per aspiranti Indiana Jones

Immagine

Ozzano (Bologna)

Per l’immaginario di molti ragazzi la figura dell’archeologo è quella dell’avventuroso, anche troppo, Indiana Jones creato da George Lucas per i film diretti da Steven Spielberg con Harrison Ford nel suo ruolo. Nella realtà il lavoro dell’archeologo comprende tanto studio sui libri e sui reperti, altrettanta pazienza e molto sudore sul campo in fase di scavo con la speranza di trovare un “pezzo” davvero importante.
La città romana di Claterna, a 15 chilometri dal centro di Bologna, sotto i campi a Maggio di Ozzano, può essere un invito per chi ha la passione per le antiche civiltà, per la propria storia e le proprie radici. Infatti Claterna li invita a dedicare il loro tempo libero alle attività di scavo svolte sotto la guida di archeologi professionisti e di tecnici e funzionari della Soprintendenza regionale ai Beni archeologici.
In parole povere la città di Claterna – sulla via consolare Emilia fra Bologna (Bononia) e Imola (Forum Corneli), sorta nel II secolo a.C. e scomparsa nel VI secolo d.C. – cerca volontari che aiutino gli esperti a far luce sulla sua nascita, la sua storia e il suo misterioso abbandono. Nei giorni scorsi è infatti ripresa a Claterna l’attività di scavo che, come di consueto, si protrarrà fino all’autunno. Gli archeologi sono già al lavoro; le novità di quest’anno sono tante e tutte entusiasmanti; altre novità ci aspettano sicuramente nelle prossime settimane.
L’invito, quindi, è quello di collaborare alle azioni di scavo perché scavare e toccare oggetti di duemila anni fa, e oltre, è un’avventura coinvolgente e contagiosa. L’area archeologica di Claterna ospita ogni anno delle lunghe campagne di scavo e il cantiere, che ha solo scopi scientifici e divulgativi, è poi particolarmente adatte all’effettuazione di periodi di stage e tirocinio da parte degli studenti universitari che si stanno preparando a diventare dei professionisti in questo settore.
L’associazione Civitas Claterna lavora sotto la direzione scientifica della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna; per tutte le attività scientifiche che avvengono nell’area archeologica, la Soprintendenza può emettere regolare attestato di partecipazione, valido per i crediti formativi universitari e per il curriculum vitae.
Chi è interessato può trovare sul sito http://www.civitasclaterna.org tutte le informazioni utili a diventare un volontario di Claterna e il modulo di adesione. Per contatti e informazioni: info@civitasclaterna.org.

Giancarlo Fabbri

Annunci

Informazioni su savenaidice

Giornalista freelance
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...