Domenica tutta Pian di Macina “al pozzo”

Immagine

Pianoro (Bologna)

«Ho realizzato questo libro per l’amore che ho per Pian di Macina e la sua gente. Quando arrivai qui bambino, nel 1953, c’erano ancora case in macerie e le strade inghiaiate ma qui trovai tanti amici che poi mi sono rimasti dentro. E’ per loro, per ricordarli tutti e farli conoscere, che ho scritto questi testi, fatto ricerche e raccolto le fotografie».
Parole di Dino Benni che lo scorso 14 aprile, nel circolo culturale “Al Pazz” “Il Pozzo” di Pian di Macina, frazione di Pianoro, ha presentato il suo libro “Il borgo e i suoi abitanti – Pian di Macina dal 1953 al 1975”. Oltre all’autore il sindaco di Pianoro Gabriele Minghetti, che ha scritto la prefazione, e lo scrittore Adriano Simoncini, condirettore della rivista di studi storici “Savena Setta Sambro”. Brani del libro sono stati letti da Sandra Sarti de “Il Piccolissimo” di Rastignano.
Nell’occasione sia l’autore sia il sindaco, piandimacinese pure lui, si sono detti stupiti della folla intervenuta alla presentazione del volume. «La presenza di tanta gente – ha osservato il primo cittadino – è infatti la dimostrazione che i legami delle persone con questo borgo sono tenaci così come era forte la solidarietà tra i suoi abitanti. Già dalla prima bozza che ci fece vedere Benni anche come amministrazione ci siamo sentiti coinvolti nel dare risalto alla fatica di Dino con i suoi ricordi di ragazzo, e i suoi sentimenti verso Pian di Macina».
Dino Benni nel suo libro descrive, e riporta alla memoria, il periodo vissuto a Pian di Macina: edificio per edificio, famiglia per famiglia, persone e personaggi. Alle applaudite letture di Sandra Sarti tanti dei presenti hanno rivissuto quegli anni difficili del dopoguerra, della volontà di ripartire e del boom economico. «Erano gli anni – ha detto Benni – dove nel borgo ci si conosceva tutti. Dove le porte non erano chiuse a chiave e chi aveva bisogno trovava sempre aiuto e amicizia». Come tanti in sala anche l’autore era commosso travolto dall’ondata dei ricordi di gioventù con anche Simoncini, autore di saggi e alcuni romanzi, a ricordare che «la pubblicazione del primo libro per l’autore è quasi come aspettare un figlio e Benni questi applausi se li merita».
Chi è interessato al volume deve in ogni caso rivolgersi direttamente all’autore: 051.743840; 335-5206109; dino.benni@tin.it.

Giancarlo Fabbri

Annunci

Informazioni su savenaidice

Giornalista freelance
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...