Iniziative a favore dei bambini siriani

Immagine

Il mercatino del Consiglio comunale dei ragazzi di sabato 2 e domenica 3 marzo 2013

San Lazzaro (Bologna)

Nella mattinata di sabato 2 marzo è partita a San Lazzaro (Bologna), la maratona di iniziative: “Mi interessa sIriamente”, organizzata dal Comune di San Lazzaro e dal suo consiglio comunale dei ragazzi (Ccr), in collaborazione con le istituzioni scolastiche del territorio. Iniziative varie svolte in favore dei bambini siriani che a causa della guerra civile nel loro Paese sono costretti a vivere nei campi profughi.
Sabato 2 e domenica 3 marzo, dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18, in tre siti nell’ambito del municipio, si sono svolte le prime iniziative: mercatino del Ccr nella corte comunale; laboratori creativi in sala di città; raccolta di latte in polvere, legumi cotti in brik, cioccolata in tavolette, zucchero e marmellata in confezioni monodose, pannolini, calzature e abiti invernali per bambini e ragazzi da zero a 16anni, e coperte, nella palazzina dei servizi scolastici di piazza della Libertà. Per l’occasione la comunità siriana aveva organizzato per sabato una cena solidale che si è svolta a Villa Torre di Settefonti, a Ozzano.
Altre iniziative sono previste per l’8 e 9 marzo: in occasione della festa della donna con orario e programma in corso di definizione. Venerdì 8 si terrà un’assemblea di istituto congiunta delle scuole superiori di San Lazzaro “Majorana” e “Mattei” con testimonianze di donne siriane sul tema della violenza. Sabato 9 la sala congressi della Conserve Italia ospiterà un convegno nazionale sull’emergenza sanitaria in Siria e sarà allestita anche una installazione artistica.
“Mi interessa sIriamente” è un titolo ideato dal Ccr nell’ambito di una serie di azioni che il Comune da tempo sta promuovendo a sostegno dei profughi siriani. In novembre il vice sindaco Giorgio Archetti è stato infatti a Roma con sei alunni per un incontro con il ministro degli Esteri Giulio Terzi per il progetto “Bambini per la Siria”. All’incontro hanno partecipato anche i vertici dell’Unicef e i bambini hanno illustrato al ministro un progetto per coinvolgere le scuole del territorio nazionale e dare un aiuto concreto ai piccoli siriani.
L’insieme delle iniziative, fatte e in corso, era stato presentato alcuni giorni prima, in municipio, da Archetti, assieme ai rappresentanti della comunità siriana in Italia Honsi Bonzo, Ismat Mahmoud, Giamil Zarka, e a Massimo Ercolino presidente di Arte in essere.

Giancarlo Fabbri

Annunci

Informazioni su savenaidice

Giornalista freelance
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...