Eros Mariani: creatore di sogni e di chimere

Immagine

Eros Mariani con una delle sue opere

Arte

“Ferro caldo” è il titolo di una nuova esposizione di sculture di Eros Mariani che sarà inaugurata alle 18 di domenica 11 novembre in via Roma 1 a Bagnara di Romagna. Mostra a ingresso libero, in orario di ufficio fino a metà gennaio 2013, in un luogo inusuale, nello studio dell’ingegner Mattia Galli, che sarà presentata da Antonella Grossi.
Mariani è il tradizionale artista più conosciuto, e apprezzato, in ambito europeo che nella regione dove vive e lavora creando, come una divinità generatrice di un ancestrale passato, con lampi e scintille, le sue inquietanti figure enigmatiche come idoli. Donne farfalle o cigno, chimeriche unioni di uomini, donne e animali, androgini sfingi o ermafroditi dalla carica erotica. Eros, appunto, che crea queste figure plasmando il ferro che perde la freddezza con la sinuosità delle forme, e con bronzei colori, confermando l’azzeccato titolo “Ferro caldo”, che hanno riscosso successo soprattutto nei paesi del nord Europa.
Eros Mariani è nativo di Ravenna ma, raggiunta l’età della pensione, si trasferì a Mercatale di Ozzano (Bologna) dedicandosi interamente all’arte, alla scultura, creando le opere in un casolare trasformato in un antro vulcanico. Da anni l’artista si è trasferito, da Mercatale a Osteria Grande di Castel San Pietro (Bologna), dove ora ha a disposizione una più moderna e attrezzata officina. Anche qui prendono forma ieratiche e affascinanti figure con uno stile personale inconfondibile.
Le prime mostre all’inizio degli anni ’80, a Bologna, diedero il via a una serie di esposizioni personali e collettive in molte città italiane e all’estero: Spagna, Svizzera, Portogallo, molte volte in Francia. Ma è in Austria, con le sue prime mostre nel 2000 in varie città, poi in Germania, che trova un incondizionato apprezzamento alla sua arte che espone in permanenza. Soprattutto grazie al sostegno, e impegno, della attiva manager culturale Agneta Kreischer nel far conoscere, e apprezzare, le opere di Mariani nei Paesi di lingua tedesca. Da vedere.

Giancarlo Fabbri     

Annunci

Informazioni su savenaidice

Giornalista freelance
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...