Messi in mostra i 78 possibili futuri di piazza Bracci

ImageImage

Dal 2 al 5 agosto, in concomitanza con la 182esima edizione della “Fiera di San Lazzaro” nella sala del municipio erano in mostra i 78 possibili futuri di piazza Bracci. Con i visitatori, non tanti, che hanno compilato un questionario votando i cinque progetti che hanno ritenuto i più adatti per la possibile riqualificazione di piazza Bracci e adiacenze: parco 2 Agosto, parcheggio su via Repubblica, vie Emilia, Rimembranze e San Lazzaro
Infatti tra i 78 progetti candidati, presentati per la partecipazione a un concorso di idee aperto a urbanisti e architetti di tutta Italia, verranno poi selezionati i cinque progetti più votati. La seduta pubblica, per la lettura dell’esito della prima fase, si terrà mercoledì 5 settembre e le proposte selezionate potranno accedere alla seconda fase del concorso che scadrà il 4 novembre. In questa fase i progettisti finalisti dovranno sviluppare le idee presentate alla mostra in studi di fattibilità con tanto di relazione illustrativa di tempi, modi e costi, che dovranno poi essere presentati entro il 4 novembre 2012.
L’intero iter è nato dalla partecipazione del Comune di San Lazzaro a un bando regionale per il recupero di aree degradate del tessuto urbano. La proposta dell’amministrazione sanlazzarese è poi risultata tra le 19 selezionate, sulle 105 partecipanti, ottenendo un contributo di 30 mila euro. Il Comune ha poi attivato un “laboratorio di urbanistica partecipata” che ha coinvolto tecnici, cittadini, operatori economici e commerciali, associazioni sindacali e di categoria, con incontri che si sono svolti da marzo a maggio 2012. Al termine del laboratorio – con facilitatore l’architetto Alessandro Tugnoli, coadiuvato dagli ingegneri Fernanda Canino e Claudio Spalletti – sono state elaborate delle linee guida ai fini del concorso di architettura cofinanziato dalla Regione.
L’iter ha coinvolto nel laboratorio anche il consiglio comunale dei ragazzi con studenti che hanno elaborato bozzetti e slogan; poi esposti in Mediateca e presentati con un dibattito. Nel frattempo è stata nominata la commissione che dovrà giudicare i progetti finalisti. Al vincitore sarà assegnata la progettazione preliminare degli interventi. Agli altri finalisti sarà invece corrisposto un rimborso spese.

Giancarlo Fabbri

Annunci

Informazioni su savenaidice

Giornalista freelance
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...